Se i rifiuti o le macerie da smaltire si accumulano lentamente, nel giro di qualche giorno o qualche settimana, siamo in grado di fornire in tutta la Liguria dei cassoni scarrabili di diverse cubature per il deposito differenziato di ogni tipo di rifiuto.

Se i rifiuti sono distanti dal punto in cui saranno caricati sui nostri automezzi, una squadra di nostri operatori sarà a disposizione per rendere più agevoli le operazioni di carico.

Laddove i rifiuti raccolti possano essere facilmente compattabili, abbiamo la possibilità di sostituire i classici cassoni scarrabili con dei compattatori che permettono di effettuare la riduzione volumetrica dei rifiuti e di conferire un quantitativo maggiore con evidenti vantaggi logistici ed economici per il Cliente.

I nostri scarrabili sono di diverse tipologie e diverse cubature, da 10 a 30 metri cubi, in relazione al tipo ed alla quantità di rifiuto da smaltire.

Non esitate a contattarci per maggiori informazioni

 

Rifiuti di plastica

Raccolta di plastica: Contenitori in plastica per liquidi con i simboli PET, PVC e PE, ad esempio bottiglie di acqua o bibite, flaconi per detersivi (purchè risciacquati), ecc.

 

Questo non è plastica da riciclare!

Plastica di vario genere come piatti, forchette, giocattoli, terrine, tappetini antiscivolo ecc.

 

Plastica riciclata

Il riciclaggio meccanico prevede la trasformazione da materia a materia: la plastica non più utilizzata diventa il punto di partenza per nuovi prodotti.

Questa tecnica consiste essenzialmente nella rilavorazione termica o meccanica dei rifiuti plastici.

Il riciclaggio chimico prevede il ritorno alla materia prima di base attraverso la trasformazione delle plastiche usate in monomeri di pari qualità di quelli vergini, da utilizzare nuovamente nella produzione.

In pratica, i polimeri delle diverse plastiche vengono scomposti nei rispettivi monomeri, attraverso una... produzione al contrario.

Il recupero energetico prevede di riutilizzare l´energia contenuta nei rifiuti plastici, che le deriva dal petrolio ed è interamente sfruttabile: la plastica ha un valore calorifico paragonabile a quello del carbone.

Offriamo il ritiro di toner e cartucce.

Questo servizio di ritiro e smaltimento toner e cartucce è prevalentemente offerto alle aziende che producono scarti provenienti da processi di stampa, cioè cartucce e toner di stampanti, fax o fotocopiatrici.

Toner e cartucce vengono raccolti dai nostri operatori e trasportati presso un deposito autorizzato.

Questo tipo di rifiuto appartiene alla classe dei rifiuti speciali non pericolosi ed essi devono essere raccolti e smaltiti separatamente.

In questo modo si riesce a ridurre la quantità di rifiuti destinati alla discarica e si contribuisce a tutelare l'ambiente.

Il consumo di toner e cartucce è aumentato, soprattutto negli uffici, ma anche in privato, con il crescente uso di stampanti, fax e fotocopiatrici.

Contattaci per informazioni più dettagliate dei servizi ecologici che offriamo.

Il vetro è un materiale definito "pulito" perché non è prodotto con sostanze inquinanti, può essere facilmente riutilizzato e molte volte riciclato.

E ′ costituito da sabbia, soda e calcare, fusi insieme a temperature elevatissime.

 Smaltimento vetro e Riciclaggio del vetro

Riciclare il vetro significa raccoglierlo separatamente, frantumarlo e rimescolarlo con altra sabbia soda e calcare, fondendolo a temperature molto inferiori rispetto a quelle necessarie con il materiale vergine.

Il vetro in un impianto di termovalorizzazione non brucia e pertanto non sprigiona energia.

Il vetro gettato nell'ambiente ci rimane millenni.

Riciclare il vetro vuol dire risparmiare risorse, perché si riduce l'estrazione di materie prime, e risparmiare energia, perché la temperatura di fusione del vetro è più bassa rispetto a quella occorrente per la fusione delle materie prime.

Il cartongesso, insieme ad altri rifiuti come la guaina bituminosa, i calcinacci, la lana di roccia, l'asfalto, e l'amianto, rientra nella serie dei rifiuti derivanti da lavorazioni edili e/o artigianali di costruzione e demolizione.

Lo smaltimento dei rifiuti edili, sia del cartongesso che di altri materiali, è soggetto a precise regole in materia di recupero e riciclo.

Se siete interessati al corretto recupero e/o al riciclo di cartongesso contattateci inviandoci una richiesta online gratuita.

Indicate nella sezione "Smaltimento Materiali da Cantiere" una breve descrizione in cui fornirci la quantità di cartongesso da smaltire o la misura dei pannelli in cartongesso da smaltire.

Vi ricontatteremo in brevissimo tempo per formularvi un preventivo gratuito o offrirvi maggiori informazioni in merito.

 

Cos'è il cartongesso?

Il cartongesso richiama alla mente due materiali: la "carta" ed il "gesso", entrambi essenziali per realizzare un pannello in cartongesso; il pannello o lastra è, infatti, la più comune forma in cui possiamo trovare il cartongesso in commercio.

Un pannello in cartongesso è, nello specifico, costituito da un cuore in gesso di cava rivestito da due strati esterni di cartone pressato resistente.

Il pannello può essere trattato con resine speciali isolanti o, a seconda dell'uso per cui sarà destinato, essere reso flessibile (per coprire superfici curve), antifuoco, idrofugo ecc.

I pannelli in cartongesso sono molto usati per rivestire in modo facile e veloce pareti divisorie leggere ed isolanti e controsoffitti protettivi dal punto di vista termico e acustico.

La struttura portante di una parete in cartongesso è di solito in acciaio zincato per inserirvi collegamenti idrici o elettrici come in una parete divisoria in muratura.

Una lastra in cartongesso può essere rifinita con pittura e decorazioni al fine di uniformarsi perfettamente nel contesto in cui viene installata.

L'efficacia nel risolvere problemi di umidità e condensa, la rapidità della posa in opera e i bassi costi hanno reso il cartongesso un materiale largamente usato nel nostro Paese.

 

Come smaltire il cartongesso?

Il largo ricorso che si è fatto nel corso degli anni alle lastre in cartongesso oltre alla facilità di rimozione e montaggio ha fatto si che sempre più utenze, domestiche e professionali, abbiano sentito la necessità di dover smaltire il cartongesso.

Sia che siate imprese edili o che abbiate usato in cartongesso per il "fai da te" forse ora vi state chiedendo come smaltire correttamente il cartongesso.

Il cartongesso secondo le normative in materia di rifiuti e smaltimento non può essere assimilato nella discarica comunale, in quanto non rientrante nella classificazione di rifiuto urbano.

Secondo le leggi in materia di smaltimento il cartongesso è un rifiuto speciale non pericoloso ed in quanto tale una volta giunto a fine vita deve essere recuperato e riciclato presso discariche specializzate in cui verrà trasportato da aziende competenti in smaltimento rifiuti.

ARS Ecologia è al servizio delle imprese e dei privati nel settore dei trasporti e delle bonifiche ambientali.

Nasce e cresce nel settore della  movimentazione terra per poi espandere la propria attività alle bonifiche ambientali, rimozione di coperture e manufatti in cemento Amianto, rifacimento tetti e coperture industriali nonchè intermediazione e trasporto di rifiuti pericolosi.
Il nostro scopo è offrire al cliente sempre il miglior servizio al prezzo più competitivo.
Il nostro sogno è un mondo in cui l'ambiente sia sempre più tutelato.

La nostra filosofia si può raccogliere in 3 semplici leggi:
La prima legge dell'ecologia: ogni cosa è connessa con qualsiasi altra.
La seconda legge dell'ecologia: ogni cosa deve finire da qualche parte.
La terza legge dell'ecologia: la natura è l'unica a sapere il fatto suo.

Nella realtà odierna non esiste nessun tipo di servizio che possa risolvere il problema degli animali che muoiono presso le strutture ambulatoriali private o presso le abitazioni. Il più delle volte i proprietari degli animali sono costretti a violare delle norme igieniche sanitarie trasportando gli stessi con mezzi non idonei o sotterrando le loro spoglie in luoghi non autorizzati (giardini, campi, argini) provocando l'inquinamento di falde acquifere punibile ora con denuncia penale, oppure gettati nei cassonetti ed essere la causa del diffondersi di malattie.

In base al Regolamento di Polizia Veterinaria approvato con Decreto D.P.R. 080254, n. 320; dal regolamento C.E. 1069/2009 del 04.03.11; dal D.lgs del 30.12.92 n. 502 e successive modifiche e integrazioni e dal D.M. 29.09.2000 che definisce le spoglie animali materiale di categoria 1 destinato solo alla eliminazione in inceneritori o altri impianti di CAT.1 riconosciuti ai sensi del regolamento C.E. 1069/2009.

La nostra organizzazione garantisce l'asporto delle spoglie e il loro invio presso il nostro inceneritori di CAT.1 riconosciuti ai sensi del regolamento C.E. 1069/2009.

I nostri automezzi sono approvati dalla regione e autorizzati dal Servizio Veterinario dell'Unità Sanitaria di competenza che provvede a stabilire i requisiti d'idoneità per il trasporto, come del resto è adeguatamente illustrato nel citato Regolamento Comunitario.

Con la sua struttura organizzativa e una esperienza maturata su oltre 1000 siti su tutto il territorio nazionale, garantiamo la massima professionalità per valutare insieme ai nostri Clienti gli aspetti tecnici, economici e normativi per affrontare qualsiasi problematica ambientale.

Inoltre l'Azienda svolge da sempre attività di progettazione per impianti di bonifica e trattamento ambientale.

Lo smaltimento rifiuti speciali e pericolosi è fondamentale per la salvaguardia ambientale e della salute delle persone, in particolare nel caso di rifiuti altamente tossici.
La legge predispone che le operazioni di smaltimento rifiuti pericolosi e trasporto vengano effettuate da ditte specializzate.

I rifiuti possono essere sia liquidi che solidi, occupandosi tramite personale specializzato e autorizzato, anche dello smaltimento di acque di cantina, di verniciatura, smaltimento rifiuti tossici e trasporto rifiuti pericolosi solidi.

La ditta rispetta le normative vigenti nel settore della sicurezza ambientale e della sicurezza sul lavoro; possiede mezzi speciali, adibiti al trasporto scorie, e organizza trasporto rifiuti pericolosi conto terzi A.D.R. – rifiuti speciali solidi in colli con gestione micro raccolta o macro raccolta.

Gli oli esausti, che siano di origine industriale oppure domestica, rappresentano un grave pericolo per l’ambiente, perché sono fattori estremamente inquinanti.

Questo genere di rifiuto deve, perciò, essere raccolto e smaltito rispettando particolari procedure.

Gli oli usati, come ad esempio l’olio del motore oppure i residui di olio da frittura, possono essere sottoposti, a seconda del quantitativo e della tipologia, alle seguenti procedure:

• recupero mediante rigenerazione
• combustione, quando  l'olio è riutilizzabile, ma non rigenerabile
• trattamento, quando l’olio non può essere sottoposto nè a rigenerazione nè combustione
• termodistruzione, quando non è possibile né la rigenerazione né la combustione né il trattamento.

Una delle specifiche di Ars ecologia è lo smaltimento di Raee (I rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche o semplicemente rifiuti elettronici), ovvero stampanti, fotocopiatrici, computer, macchine per ufficio in genere e arredamento da ufficio. 

Anche questi macchinari infatti contengono parti, quali toner, inchiostri, plastica e circuiti che non possono essere smaltite normalmente e devono essere gestite separatamente.

 

Tutti i materiali ferrosi e metallici hanno un difficile smaltimento e sono particolarmente inquinanti e pericolosi, se non vengono adeguatamente raccolti ed eliminati.

Ars ecologia collabora con aziende che recuperano i metalli e li riutilizzano, affinché non possano essere dispersi nell'ambiente e non ingombrino nelle discariche.

Effettuiamo quindi uno smaltimento nel pieno rispetto delle regole

Ars ecologia si occupa anche di demolizioni pericolose, nel caso ad esempio di vecchi edifici civili o industriali, che devono essere smantellati.

Lo smaltimento delle macerie prodotte dalle demolizioni edili è un processo lungo, in cui vengono divisi i materiali riutilizzabili da quelli tossici (come l'eternit) e trasportati nelle apposite discariche o riciclati.

Cerca

Amianto rimozione e smaltimento Sanremo e provincia Imperia ars ambiente ars ecologia Bonifica risanamento di terreni Sanremo e provincia di Imperia Bonifica risanamento edifici fabbricati Sanremo e provincia di Imperia Demolizioni di tetti in amianto Sanremo e provincia di Imperia Demolizioni pericolose Sanremo e provincia di Imperia Fanghi tossici pericolosi rimozione smaltimento Sanremo e provincia Imperia Imballaggi pericolosi trasporto smaltimento Sanremo e provincia Imperia Lavori cimiteriali agenzia a Sanremo e Imperia Recupero cartone plastica metalli Sanremo e provincia Imperia Recupero Cremazione animali d’ affezione Sanremo e provincia Imperia Recupero Cremazione cani gatti Sanremo e provincia Imperia Rifiuti Tossici rimozione smaltimento Sanremo e provincia Imperia Rifiuti tossici Trasporto smaltimento Sanremo e provincia Imperia Risanamento capannoni a Sanremo e provincia di Imperia Risanamento da amianto Sanremo e provincia di Imperia Risanamento da eternit a Sanremo e provincia di Imperia Risanamento edifici fabbricati Sanremo e provincia di Imperia Risanamento piazzali magazzini Sanremo e provincia di Imperia Scavi per bonifiche ambientali a Sanremo e provincia Imperia Smaltimenti pericolosi a Sanremo e provincia di Imperia Smaltimento cartongesso a Sanremo e provincia Imperia Smaltimento Macerie a Arma di Taggia Smaltimento Macerie a Sanremo e provincia di Imperia Smaltimento oli esausti a Sanremo e provincia di Imperia Smaltimento toner e cartucce a Sanremo e provincia Imperia Trasporti nazionali ed internazionali Sanremo e provincia di Imperia Trasporto smaltimento di pitture vernici Sanremo e provincia di Imperia Trasporto smaltimento di pitture vernici Sanremo e provincia Imperia

Via Martiri della libertà 115 - 18038 - Sanremo (IM)

Tel: 0184 591317 | Cell: 388 9723899 | Fax: 0184 570509

Email: info@arsecologia.it

news

Stampa

Usiamo cookie anche di terze parti chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.